Blog
21/01/2019

Souvenir in viaggio: cosa comprare in giro per il Mondo

Di souvenir da comprare quando siamo in viaggio ce ne sono a milioni ma bisogna stare attenti a non cadere nei soliti regali scontati e comuni.

Souvenir è una parola francese che significa letteralmente ricordo, anche se viene comunemente utilizzata per indicare un oggetto legato ai luoghi che abbiamo visitato durante un viaggio. Quando si viaggia è sempre bello acquistare qualcosa di tipico del posto che stiamo visitando, sia da portare come ricordo ad amici e parenti, sia per noi stessi.

Capita spesso che mentre siamo in viaggio non sappiamo cosa acquistare di “tipico” sul posto e ci riduciamo a comprare i soliti souvenir che ormai troviamo in tutto il mondo, diversi solo nel nome della città stampata sopra. E’ il caso di calamite, oggettistica varia, portachiavi, penne, matite e chi più ne ha più ne metta, ma quali sono i souvenir tipici, o comunque particolari da acquistare durante le nostre vacanze?

I motivi per acquistare un souvenir sono molteplici, regalarlo agli amici o semplicemente tenerlo in bella vista in casa; qualunque sia la ragione, è innegabile che ci siano souvenir di ogni tipo: belli e meno belli, ricercati e rococò , semplici e spartani. Alzi la mano chi non ha mai ricevuto un souvenir brutto. Eppure tutte le volte ti chiedi come mai, cosa hai fatto di male per ricevere l’ennesima miniatura in ferro della Torre Eiffel o il grembiule da cucina con il busto del David di Donatello.

Quali che siano le principali mete turistiche di tutto il mondo, da Londra, Parigi, Berlino e Madrid all’italiana Venezia, esistono comunque tanti modi per portare a casa un souvenir bello, funzionale e anche bello da regalare. Ecco alcuni suggerimenti per comprare dei souvenir durante il tuo prossimo viaggio.

  1. Cibo tipico

Non è nulla di nuovo, ma portare a casa qualche alimento comprato durante il viaggio ti farà sentire ancora (per un po’) in vacanza. Quando torniamo da un viaggio ci piace assaggiare ancora i gusti tipici. In Giappone siamo andati a caccia di tante salsine che in Italia è difficile trovare. E non solo per noi ma anche per gli amici. A chi non piacerebbe ricevere dei veri taralli dopo un viaggio in Puglia?

  1. Spezie e aromi

Spezie e aromi sono facili da portare e sono regali sempre graditi. Un curry comprato in India avrà sicuramente un altro sapore così come lo zafferano comprato a Consuegra, città famosa per le distese di viola di preziosi fiori. In quasi tutte le città poi ci sono delle zone e dei mercati specializzati nella vendita di spezie. Da quello di Valencia a quello di Seoul… e ogni paese ha le sue spezie.

  1. Libri di cucina

Sebbene su internet si possono trovare millemila ricette di tutto il mondo, nulla sostituisce un libro di cucina. Immagini, ingredienti tipici e ricette passaggio per passaggio. Compriamo sempre libri di cucina quando viaggiamo perché è un modo per ricordarci i piatti che mangiamo in giro e poter rifare le ricette una volta tornati a casa. Non c’è niente di meglio che preparare una cena per gli amici con i nuovi piatti che hai scoperto in viaggio.

  1. Liquori e alcolici tipici

In Giappone esistono mille tipi di sakè diversi, ogni zona d’Italia ha il suo vino e ogni montagna ha il suo amaro tipico. Regalare e regalarsi una bottiglia di un liquore o un vino è sempre bello. Se è per te poi non tralasciare i ricordi che sono in grado di portare con sé il gusto.

  1. Vestiti

Uno dei modi più belli per ricordare un luogo è indossare degli abiti tipici. Non stiamo parlando delle magliette dell’Hard Rock Cafè di Venezia. Ma di qualcosa di autentico. Prodotti realizzati artigianalmente e curati in ogni dettaglio. Molto meglio di una maglietta stampata in serie. Non è vero?

  1. Ceramiche

Le ceramiche possono essere una vera ossessione. E ogni viaggio la collezione si può arricchire di nuovi pezzi. Ciotole, piatti e piattini. Ognuno con la sua storia e provenienza. Le ceramiche poi sono pezzi di utilizzo quotidiano, facili da utilizzare e belli da regalare.

  1. Shopping bag

Sono sempre utili. Meglio se di stoffa e con delle stampe carine. Se hai visto una mostra che ti è piaciuta particolarmente perchè non comprare come souvenir una shopping bag invece del solito segnalibro?

0 commenti

Non ci sono ancora commenti su questo documento.

Commenta per primo Clicca qui.

 
Per i fiorentini è conosciuta come Biancone, per tutti gli altri è la fontana di Nettuno. Proprio nel centro di Piazza della Signoria a Firenze, eretta a ridosso del Palazzo Vecchio troviamo...
 
San Giorgio è uno dei santi più venerati del mondo e la bandiera che porta il suo nome è diventata simbolo di numerosi paesi e città. Breve vita di San...
 
Di souvenir da comprare quando siamo in viaggio ce ne sono a milioni ma bisogna stare attenti a non cadere nei soliti regali scontati e comuni....
 
Chi non ha mai ricevuto un souvenir da un amico o un parente che si era recato in una famosa città, oppure in una località di villeggiatura? Il souvenir è...
 
I souvenir sono oggetti che tutti, almeno una volta nella vita, hanno visto, comprato e regalato. Nonostante essi siano piuttosto diffusi, non ci si chiede spesso da dove vengano e...
 
Vi siete mai chiesti quali potessero essere le origini dell’arazzo e dell’arte che prevede l’utilizzo dei tessuti come elemento decorativo? Gli arazzi sono molto apprezzati da tantissimi estimatori, e possono...
 
Vi piacerebbe acquistare delle palle di Natale in ceramica, in modo da rendere davvero unico il vostro albero, ma non sapete a quale stile rivolgervi? Sappiate che esiste un luogo...
 
Città di arte e cultura per eccellenza, Firenze è ricca di tesori e meraviglie ed è impossibile tornare a casa senza aver acquistato alcuni souvenir come ricordo della vacanza trascorsa...
 
Portare a casa dei souvenir in ricordo di un’esperienza di viaggio vissuta è la cosa più normale e più usuale che ognuno di noi non manca di fare, una sorta...
 
Chi non ha mai ricevuto un souvenir nella propria vita? Esso è un regalo, più o meno gradito, che tutti si sono ritrovati in casa almeno una volta nella vita....
 
Tra i souvenir che si possono regalare, quelli che si possono anche acquistare per se stessi, spicca sicuramente l’arazzo. Questo è un oggetto forse non ancora molto diffuso, ma che...
 
Leone di San Marco – Venezia Per Leone di San Marco o Leone Marciano o Leone Alato si intende la rappresentazione simbolica dell’evangelista san Marco, raffigurato in forma di leone...
 
L’arazzo è una forma di arte tessile che si pone a metà strada tra l’artigianato e la rappresentazione artistica. Tecnicamente è un tessuto a dominante di trama (poiché a lavoro...
 
  La Pietà Bandini , Pietà Fiorentina, o del Duomo/dell’Opera del Duomo, è una scultura marmorea (h. 226 cm) di Michelangelo Buonarroti , databile al 1547-1555 circa e conservata nel Museo dell’Opera del Duomo...
 
                Le Cappelle Medicee sono ai nostri giorni un museo statale di Firenze e luogo di sepoltura della famiglia Medici, ricavato da alcune...
 
La fama di queste quattro imponenti statue (riproduzioni in vendita su Gingershoponline ) è dovuta soprattutto al suggestivo e potente stato incompiuto. I nomi delle quattro sculture vennero stabiliti solo nell’Ottocento,...
 
La statua della  Nike di Samotracia venne scolpita a Rodi in epoca ellenistica per commemorare la vittoria della lega delio-attica nella battaglia dell’Eurimedonte, in cui il re siriano Antioco III combatté contro un’alleanza...
 
La Pietà di Michelangelo è una scultura marmorea (altezza 174 cm, larghezza 195 cm, profondità 69 cm) di Michelangelo Buonarroti, databile al 1497-1499 e conservata nella basilica di San Pietro in Vaticano a...
 
Quando si viene a Firenze non mancano i posti da visitare. Uno di questi è sicuramente il giardino delle Rose. Il giardino delle Rose a Firenze è un parco nella...
 
Riassunto
 
Riassunto
 
Riassunto
 
Riassunto
 
Riassunto