souvenir
19/06/2019

La Loggia della Signoria o dei Lanzi – Firenze

La Loggia della Signoria o dei Lanzi – Firenze

In piazza della Signoria, “accerchiata” dal palazzo degli Uffizi, si trova un capolavoro dell’architettura medievale: la Loggia della Signoria, realizzata intorno al 1380 per ospitare le cerimonie e assemblee pubbliche della repubblica.

Viene chiamata anche Loggia dei Lanzi, perché si narra che sotto le sue arcate si accamparono, nel 1527, i Lanzichenecchi di Carlo V, diretti verso Roma. Secondo un’altra versione, i Lanzichenecchi (mercenari tedeschi) formavano la guardia del Duca Alessandro de’ Medici e stazionavano proprio nella loggia per occupare un luogo che era stato simbolo della repubblica, ormai scomparsa.

Realizzata nel XIV secolo, la loggia è un edificio di stile gotico, ma le tre grandi arcate a tutto sesto aprono la strada alla grande architettura rinascimentale: pare che da qui Brunelleschi abbia preso ispirazione per lo Spedale degli Innocenti. Nel corso del XVI secolo, come abbiamo detto, la loggia perse la sua funzione originaria e divenne il museo all’aperto che è tuttora.

Vi sono ospitate statue di epoca romana e alcuni capolavori del XVI secolo:

Coppia di Leoni(1594-1598), opera in marmo di Flaminio Vacca (Roma 1538- Roma 1605). Provenienti da Villa Medici a Roma, giunsero a Firenze nel 1787, nel 1789 furono posti sotto la Loggia.

Perseo(1545-1554), opera in bronzo di Benvenuto Cellini (Firenze 1500-Firenze 1571). La statua si trova sotto la Loggia dal 1554. L’originale del basamento si trova al Museo Nazionale del Bargello.

Pirro che rapisce Polissena(1860-1865), opera in marmo di Pio Fedi (Viterbo 1816-Firenze 1892). La statua si trova sotto la Loggia dal 1865.

Prigioniera Barbara detta Thusnelda, opera in marmo di età traianeo-adrianea (inizio del II secolo dopo Cristo). Proveniente da Villa Medici a Roma, giunse a Firenze nel 1787, nel 1789 fu posta sotto la Loggia.

Menelao che sorregge il corpo di Patroclo, replica di età flavia da un originale greco del 240-230 avanti Cristo. Nel 1570 fu collocato nei pressi di Ponte Vecchio, nel 1741 fu posto sotto la Loggia.

Ercole in lotta col centauro Nesso(1594-1599), opera in marmo del Giambologna (Douai, Francia 1524-Firenze 1608) con la collaborazione di Pietro Francavilla. In origine al Canto dei Carnesecchi, nel 1841 fu posta sotto la Loggia.

Ratto delle Sabine(1581-1583), opera in marmo e bronzo del Giambologna (Douai, Francia 1524-Firenze 1608). La statua si trova sotto la Loggia dal 1583.

Alcune fedeli riproduzioni di queste famose statue sono disponibili sul sito www.gingershoponline.com

 

0 commenti

Non ci sono ancora commenti su questo documento.

Commenta per primo Clicca qui.

 
Il mondo dei viaggi non è mai stato così brulicante d’attività come oggi, specialmente grazie ai prezzi sempre più permissivi offerti dalle compagnie aeree low cost ed il crescente interesse...
 
Le meraviglie della Toscana: dalle colline alle… idee per souvenir...
 
I souvenir sono divenuti non solo il fulcro del business delle mete turistiche, ma anche un oggetto che i viaggiatori acquistano con grande frequenza e piacere. Vediamo quali fattori comportano...
 
Chiunque ami viaggiare, almeno una volta nella vita, ha messo gli occhi su un souvenir, una tipologia di oggetti che volente o nolente sa farsi notare, incuriosisce l’osservatore, attira l’attenzione....
 
La Loggia della Signoria o dei Lanzi – Firenze In piazza della Signoria, “accerchiata” dal palazzo degli Uffizi, si trova un capolavoro dell’architettura medievale: la Loggia della Signoria, realizzata intorno al 1380 per...
 
Ed ecco che le vacanze stanno per volgere al termine e, come ogni volta, ci stiamo interrogando su quale sia il regalo migliore da portare ai nostri cari, beh, ecco...
 
Come sorprenderla con un souvenir: simbolo del pensiero Da qualsiasi viaggio si ritorna con gli occhi pieni di immagini nuove, profumi, tradizioni e soprattutto storia....
 
Da semplice simbolo a gesto d’amore, la rappresentazione di un capolavoro d’arte sacra è un’ottima idea regalo per portare un angolo d’arte nel cuore di chi amiamo...
 
Arredare mediante l’arte è sicuramente un mezzo ad hoc per personalizzare e rendere unica la vostra casa....
 
Quando il ricordo si trasforma in emozione...
 
Regalare arte a chi si ama è forse il modo più bello di comunicare amore, perché del resto, anche l’amore è un’arte!...
 
La Lupa capitolina è una scultura di bronzo, custodita ai Musei Capitolini, a dimensioni approssimativamente naturali. Viene tradizionalmente considerata di fattura etrusca, si ritiene che sia stata fusa nella bassa...
 
Riassunto
 
Riassunto
 
Riassunto
 
Riassunto
 
Riassunto